associazione filippo astori
Hogan Marrone Interactive IT Hogan Nurvo Blu Interactive IT Hogan Nurvo Cioccolato Interactive IT Hogan Uomini Timeactive Rosso / Beige IT Hogan Grigio Sconto IT
Tanzania "HISANI PROJECT" - Secondary School

Anno 2012
uno degli obiettivi del nostro soggiorno in hisani dell'agosto 2012 era quello di visitare tutti i collegi che ospitano i ragazzi dell'orfanotrofio frequentanti la scuola secondaria superiore . prima che sorga l'alba del 15 agosto siamo già in viaggio alla volta di bukoba, a circa 450 km da mwanza. in questa prima parte di viaggio percorriamo una strada relativamente agevole, ma rallentata dall'attraversamento continuo di piccoli villaggi e sempre "accompagnati" da una moltitudine di persone che, a piedi o in bicicletta, percorrono la parte laterale della strada . dopo circa 8 ore di viaggio lasciamo la strada asfaltata ed iniziamo a viaggiare su strade sterrate che non abbandoneremo più per il resto della giornata e buona parte di quella successiva , di college in college. la nostra prima visita è all'"amani peace school", dove veniamo ricevuti dal preside dell'istituto. qui studiano quattro studenti: rocta mc laud, rashid haruna, frank babara e erikson josephat. rocta mc laud ci accompagna attraverso il college e i nostri occhi osservano con curiosità le aule didattiche, la libreria e i laboratori. la scuola non è esteticamente bellissima, nè perfetta, ma didatticamente risulta essere al 4° posto nella classifica delle migliori scuole della regione. riprendiamo il viaggio e dopo circa due ore arriviamo alla "kemebos english school", dove quest'anno sta studiando anitha christopher. accompagnati dal direttore dell' istituto , visitiamo l'intera struttura che ospita il college. si tratta di una costruzione molto recente, in cui gli spazi sono importanti e ben attrezzati e le dotazioni non mancano: aule didattiche ordinate, laboratori, aule computer e libreria. fra i college frequentati dai nostri ragazzi, il kemebos è l'unico, insieme al st. mary's, a fornire anche libri individuali. anitha è stata ammessa in questa scuola, ma ha dovuto ripartire dal primo anno. lasciamo anitha e ci dirigiamo verso il college "karagwe karaseco", dove arriviamo troppo tardi per visitare la scuola. il direttore ci permette comunque di incontrare i ragazzi: castrol mclaud, edigar emanuel e tuzo japhet, tutti al 4° anno. sono molto tranquilli; ci confermano che l'anno scolastico prosegue bene e che fra un paio di mesi affronteranno l'esame per accedere al 5° anno (1° anno di specializzazione). altri tre ragazzi: audax charles, steven steady e erick jonathan (al 3° anno) sono rientrati all'hisani per un breve periodo di vacanza. passiamo la notte in zona. un piccolo lodge ci ospita. spendiamo una cifra talmente irrisoria (forse 3 euro), e non posso fare a meno di pensare: come potrà mai riuscire questa gente, con questi miseri guadagni, a pagare una scuola ai propri figli? una scuola secondaria che costa non meno di 1.000 € ? impossibile. con questo pensiero lasciamo il villaggio che ci ha ospitato, ripercorriamo in senso inverso la strada sterrata, che il giorno precedente aveva messo a dura prova il nostro fisico, e dopo circa 3 ore arriviamo alla "bernard school". qui studia christina respicius yespium, al 3° anno. christina ha superato l'esame di ammissione in questa ottima scuola, proveniendo dal karagwe karaseco, ma senza perdere l'anno. anche qui veniamo ricevuti dal preside, ma poi è christina che , dopo averci accolto con grandi abbracci e meravigliosi sorrisi, ci accompagna e ci fa vedere la sua scuola. è una bella scuola, sufficentemente attrezzata e dove, ci sembra, si respiri un bel clima, ragazze e ragazzi sorridenti e rilassati, tutti molto belli!!!! forse perchè il sorriso rende tutti più belli?? inizia il viaggio di ritorno verso mwanza. ci attendono circa 550 km… arriviamo a notte fonda. non è stato per nulla facile…perchè guidare dopo che il sole è sceso, in africa, è piuttosto…complicato!!! qualche giorno dopo riprendiamo le visite ai college più vicini a mwanza. la "st. mary's school" è una scuola molto bella, con laboratori, aule computer e libreria, e fornisce agli studenti libri di studio personali. vi studia joyven japhet che, per spostarsi dalla karagwe karaseco, ha dovuto sostenere un esame e retrocedere di due anni. ora sembra che i risultati siano apprezzabili. nella prossima scuola che visitiamo studia daudi stambuli: è l'"alliance school". la scuola è ai primi posti nella classifica regionale, soprattutto per quanto riguarda le materie scientifiche, area in genere piuttosto carente di insegnanti in tanzania. a breve inaugureranno dei nuovi edifici con nuovi laboratori, aule computer e libreria. anche daudi aveva frequentato un'altra scuola e per entrare in questa ha dovuto sostenere un esame, che lo ha retrocesso di una classe. a questo punto del nostro "racconto" è doveroso sottopporre alla vostra attenzione alcune considerazioni, alcune già da noi ultimamente intuite, altre invece rivelatesi nel corso di questo "viaggio attraverso i college"; precisamente: le scuole secondarie statali (nel nostro caso la kangaie) costano molto meno, ma presentano forti carenze nell'insegnamento e nel materiale didattico a disposizione; le scuole secondarie private (i college) nella maggior parte dei casi hanno insegnanti e laboratori sufficenti, ma non tutte forniscono libri personali; per potersi trasferire da una scuola ad altra è necessario sostenere un esame di valutazione della preparazione, in seguito al quale viene stabilita la classe nella quale si può accedere; è del tutto evidente che se la scuola di provenienza non gode di buona fama la preparazione sarà molto probabilmente carente e lo studente potrebbe probabilmente venire retrocesso ad una classe inferiore; al termine dei 4 anni di scuola secondaria di base gli studenti devono sostenere un altro esame per poter accedere ai 2 anni ulteriori di specializzazione.

galleria fotografica

 

i prossimi eventi in calendario